Unità cinofile da ricerca in superficie e su macerie

Il Settore Cinofilo da Ricerca mira a formare Unità Cinofile (U.C.) per la ricerca di persone disperse in superficie e/o su macerie. Esso è costituito da binomi conduttore-cane (u.c.) ed istruttori cinofili FISA, dotati di competenze ed abilitazioni specifiche, che si addestrano costantemente per essere pronti in caso di attivazione in Protezione Civile.

La FISA non prevede una selezione del cane in base alla razza. Tutti i cani hanno infatti un ottimo olfatto e seguire le tracce è nella loro natura. Ci sono tuttavia delle caratteristiche e un temperamento che meglio si predispongono all’attività di ricerca di un disperso. Per questo al primo incontro l’istruttore cinofilo valuta l’idoneità del binomio ad iniziare la formazione.

L’unità cinofila segue un percorso di formazione che comprende la preparazione del conduttore e l’addestramento del cane, sia a livello educativo sia nello specifico ambito della ricerca dispersi presso zone boschive ed urbane (abilitazione in superficie) e su campi macerie (abilitazione su macerie).

Al termine del percorso il binomio sostiene l’esame, che, se superato, renderà operativa l’Unità Cinofila in Protezione Civile a livello Nazionale per la ricerca di dispersi in superficie e/o su macerie.

Se sei interessato scrivi a protezionecivile@fisasalvamentoacquatico.it.

LOGO-IMRF

Fisa © 2022. Tutti i diritti riservati. | Created by Yuma Comunicazione | Privacy Policy | Cookie Policy