Minaccia e salvaguardia dell’ambiente marino

Il settore FISA di Minaccia e Salvaguardia dell’Ambiente Marino è nato con lo scopo divulgare la conoscenza dell’ambiente marino e quindi di tutelarlo.
Il settore ha già lavorato alla redazione di un modulo dedicato ai principali animali marini potenzialmente pericolosi per gli esseri umani, ai comportamenti da adottare in acqua ed agli interventi di primo soccorso da attuare in caso di lesioni o punture o morsi o avvelenamenti. Questo modulo è parte integrante del corso di Assistenti Bagnanti.
Tale settore lavora per salvaguardare gli ecosistemi acquatici, attraverso la formazione e l’attuazione di piani di protezione ambientale, anche in collaborazione con enti ed università.

L’assistente bagnanti è la figura che si trova in prima linea e che può attivare i giusti soccorsi ed adoperarsi al fine di salvare anche vite animali, che sempre più spesso rimangono vittime dell’azione dell’uomo. Infatti molte di queste specie sono considerate minacciate o a rischio di estinzione ed ecco che la loro salvaguardia è fondamentale ai fini della sopravvivenza della specie stessa.
Questo settore è stato anche promotore di un importante progetto di azione e sensibilizzazione per combattere l’inquinamento da rifiuti nei mari e sulle spiagge: “Sea Rescuers Against Plastic”, lanciato nel 2019 e che per l’anno 2019 ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Per informazioni contatta il delegato FISA della tua zona (clicca QUI per trovarlo) oppure scrivici a info@fisasalvamentoacquatico.it.

LOGO-IMRF

Fisa © 2022. Tutti i diritti riservati. | Created by Yuma Comunicazione | Privacy Policy | Cookie Policy