Unità cinofile da salvataggio

Le Unità Cinofile da Salvataggio sono binomi costituiti da Assistenti Bagnanti mare ed il loro cane, che hanno sviluppato le abilità idonee ad eseguire un soccorso di persone in difficoltà in ambiente acquatico.
La scuola federale cinofila della FISA ha lo scopo di promuovere corsi di formazione per soccorritori e istruttori cinofili da salvataggio e quello di addestrare costantemente questi operatori.
I nostri istruttori cinofili hanno esperienza pluriennale nonché grande professionalità e riconoscimenti e i nostri metodi sono assolutamente non coercitivi, per permettere un sereno rapporto tra il conduttore ed il suo cane.
Il ruolo del cane, nel soccorso cinofilo, consiste nel fornire un valido supporto nel rientro a riva, nel traino del pattino o di altri supporti galleggianti e nell’apporto del salvagente o altri supporti di salvataggio al pericolante.

Grazie al supporto del cane:

    • Il soccorritore cinofilo può impiegare maggiore forza e velocità nel raggiungimento della vittima, potendo risparmiare energia al ritorno;
    • Il soccorritore può farsi trasportare nella fase di ritorno, risparmiando energie utili per la rianimazione del pericolante;
    • Il soccorritore cinofilo può iniziare le ventilazioni al pericolante durante il trasporto a riva o all’imbarcazione;
    • può essere soccorso un maggior numero di pericolanti contemporaneamente.

Il cane, inoltre, può portare un presidio al galleggiamento, ad esempio un salvagente anulare, ad una persona cosciente ma in difficoltà, a maggior distanza e con maggiore precisione rispetto al lancio da parte del soccorritore.

Per informazioni contatta il delegato FISA della tua zona (clicca QUI per trovarlo) oppure scrivici a info@fisasalvamentoacquatico.it.

LOGO-IMRF

Fisa © 2022. Tutti i diritti riservati. | Created by Yuma Comunicazione | Privacy Policy | Cookie Policy