NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

RICONOSCIMENTI

Ultime News

Pescara: un angelo della FISA...

Written on 26/06/2017, 08:00 by Redazione
pescara-un-angelo-della-fisa-salva-un-bambinoMomenti di panico oggi, domenica 25 giugno, sul litorale di Montesilvano per un bambino di 9 anni che ha...

Online

No
Written on 21/09/2016, 21:12 by giancarloperrotta
livorno-25-09-2016-livorno-e-il-mare-sicurezza-sport-e-ambienteDomenica 25 settembre “Livorno e il mare”, sicurezza, sport e ambiente in scena ai tre Ponti Tante...
Written on 24/08/2016, 12:18 by giancarloperrotta
la-tartaruga-olga-tornata-in-maremercoledì 17 agosto la tartaruga marina 'Olga' è ritornata in mare nella spiaggia sottomonte di...

Avviso

News

Pescara: un angelo della FISA salva un bambino

Momenti di panico oggi, domenica 25 giugno, sul litorale di Montesilvano per un bambino di 9 anni che ha rischiato di annegare.
Nello specifico, il bambino si trovava su un materassino nello specchio di mare antistante lo stabilimento “La Riviera”, quando, a poca distanza dal palo con il cartello del limite acque sicure, si è rovesciato finendo in acqua.

Nel giro di pochi secondi è finito preda del panico, ma il pronto intervento di un bagnino, Nicholas Maione della Fisa (federazione italiana salvamento acquatico) della ditta Angeli del Mare di Marco Schiavone e Carmen Padalino, ha evitato il peggio e salvato il piccolo dall’annegamento.

Un altro bagnino, Luca Romagnolo, sempre della stessa federazione e della medesima ditta, ha tratto in salvo, nella zona delle Morge di Torino Di Sangro allo stabilimento balneare Rosa dei Venti, una bambina che si è improvvisamente rovesciata in acqua mentre era sopra a una tavola nei pressi degli scogli. Poco prima la forte corrente l’aveva fatta anche allontanare.

La piccola stava per annegare ma il rapido intervento del bagnino l’ha salvata e 
e poi riportata a riva insieme alla famiglia.

FONTE: http://www.pescarapost.it/cronaca/montesilvano-bambino-salvato-annegamento-bagnino-fisa-angeli-mare/82336/

San Benedetto del T., formati nuovi Assistenti Bagnati FISA

San Benedetto- Un addestramento duro ed intensivo di 4 mesi; un full immersion tra ordinanze balneari, tecniche di nuoto e di salvamento, voga, primo soccorso, nodi marinareschi e uso di cime, che ha portato 15 giovani a sottoporsi agli esami di Assistente Bagnanti mare laghi e piscine FISA.

Questi i nomi: Lorenzo Tassotti, Alberto Albanesi, Gianluca Tommasi, Andrea Durinzi, Giuseppe Danesi, Anthony Libetti, Francesco Fatone, Jacopo Tesselli, Marco Latini, Gianluca Rossetto, Marino Massimo Costantini, Giorgia Carrieri, Francesco Guerra, Eleonora Sciarratta, Balliu Mirjalb.

Sono stati gli uomini della Capitaneria di Porto di San Benedetto del T., insieme ad un medico specializzato nonché al delegato FISA di Ascoli Piceno a ufficializzare gli esami abilitativi.

Più 40 candidati si sono iscritti alle prove di selezione di accesso al corso, ma soltanto 15 hanno di fatto proseguito la formazione e l’addestramento, guidati da istruttori FISA Debora Giacchetto, Antonella Talamonti, Sara Pasqualini, Alberto Ferretti, Mirko Brandimarte, Walter Micucci, Nicolas Perrotta e Sara De Michele, coordinati dal Maestro di Salvamento Martina Capriotti.

Le prove d’esame sono state molto selettive e prevedevano: 100 m stile libero in 1’50”, 50 m stile salvamento e recupero di un percolante sul fondale in 1’25’’, 25m di apnea, nonché dimostrazione di saper eseguire le varie tecniche di trasporto di un infortunato. Oltre alla prova in mare con il pattino di salvataggio, eseguendo un percorso di 300m in meno di 6’30’’, l’esame ha richiesto l’esecuzione di nodi marinareschi, teoria su legislazione e ordinanza di sicurezza balneare, primo soccorso e BLS.

La FISA infatti, pur non essendo entrato ancora in vigore il DM sul salvamento acquatico da lei stessa voluto, ha comunque eseguito le prove d’esame così come previste dal suddetto decreto.

Una scelta quella della Federazione che va letta nell’ ottica di rispetto per sé stessi e per gli altri nonchè per garantire la massima professionalità.

Del resto il corso da Assistente Bagnanti FISA, è particolarmente impegnativo e ha visto l’addestramento in mare in qualsiasi condizione meteo, anche con simulazioni di salvataggio in condizioni estreme e l’utilizzo di mezzi di salvataggio come gommone, rescue board o moto d’acqua.

Inoltre sono stati inseriti moduli formativi non previsti dalla formazione tradizionale come la corretta alimentazione in addestramento o in servizio, e la psicologia nell’emergenza.

Ai neo Assistenti Bagnanti gli auguri di un buon lavoro

1° Corso Pilota Soccorritore Moto d'acqua in Toscana

La delegazione provinciale di Massa Carrara insieme a quella di Pisa e Livorno hanno organizzato il 1° Corso Pilota Moto d’acqua da soccorso in Toscana.

Il corso si è tenuto al circolo sportivo balneare “Paraflight” di Marina di Massa.

Nel corso è stata mantenuta la massima sicurezza per gli operatori e i bagnanti; sicurezza garantita dai dispositivi di protezione individuale e dalla pianificazione di ogni dettaglio del corso.

Le condizioni meteo non troppo favorevoli non hanno scoraggiato gli istruttori e gli allievi dal completare questo importante percorso formativo, d’altronde è improbabile fare salvataggi a mare piatto.

La moto d’acqua è uno strumento relativamente semplice da usare e gli allievi ben guidati, hanno percepito e capito da subito come usarla al meglio.

Durante la formazione sono state messe in acqua contemporaneamente ben cinque potenti moto d’acqua e due tipi diversi di barella appendice: rigida e semirigida.

Gli allievi provenienti da tutta la toscana, hanno imparato a condurre con sicurezza la moto e a fare le varie manovre atte al salvataggio del pericolante.

Il corso si è concluso dopo un duro e rigido esame, che ha dato esito positivo per tutti i partecipanti.

Tutti contenti, tutti stanchi e soddisfatti da questa esperienza che sarà senz’altro la prima di una lunga serie.

DIPORTO SICURO INFORMARE E MEGLIO CHE SOCCORRERE.

VI ASPETTIAMO A POLICORO (MT) PORTO DI MARINAGRI-LIDO TORRE MOZZA-BASILIOCATA.

DIPORTO SICURO III° FASE...AZZIONE

29.04.2017. PRESSO IL lIDO TORRE MOZZA POLICORO (MT) dalle ore 09:30 / 13:00 ATTIVITA' PRATICHE IN MARE, F.I.S.A. UNA REALTA' AL SERVIZZIO DELLA COLLETTIVITA'.

SUI SOCCORRITORI FISA PUOI CONTARCI TUTTO L'ANNO!

DA OTTOBRE AD OGGI NON CI SIAMO MAI FERMATI, ADESSO ASPETTIAMO CHE IL MARE CI DIA QUALCHE INDIZIO, F.I.S.A. C'E' SEMPRE NELLA GIOIA E NEL DOLORE...

MOSE'

DIPORTO SICURO FASE 3....,29 APRILE 2017 PORTO DI MARINAGRI POLICORO (MT)...SI PASSA ALLA PARTE PRATICA CON DIVERSI SCENARI OPERATIVI CON I DIPORTISTI...

 

 

TRE NUOVI ISTRUTTORI DI SALVAMENTO A TRE MILITARI CP. GALLIPOLI

VENERDI 17 FEBBRAIO

PRESSO LA CAPITANERIA DI PORTO DI GALLIPOLI ALLA PRESENZA DEL

COM.TE  C.F. (CP) DOMENICO MORELLO

sono stati consegnati i Brevetti di Istruttore di Salvamento FISA  ed una targa ricordo al

Maestro di salvamento Luciano De Donno Delegato Regionale della Puglia.

23/12/2016 ESAMI IN MARE

Venerdì 23/12/2016, si sono svolti gli esami del corso Assistenti Bagnanti organizzato dalla Delegazione Provinciale di Cosenza.

Gli aspiranti Assistenti Bagnanti sono stati esaminati dal Comandante in II della Capitaneria di Porto di Corigliano Giuseppe Stola, dal M.llo Filippo Scribano, dal Dott. Sisto Milito e dal MdS Francesco Cannizzaro.

I ragazzi si sono distinti sia nella parte teorica sia nella parte pratica nonostante le temperature per niente confortevoli (aria 14°, acqua 16°) affrontando e superando le varie prove in modo del tutto ammirevole.

I docenti si sono complimentati con i ragazzi principalmente per la loro preparazione e competenza (maturata dopo oltre 70 ore di lezione) e anche per il loro coraggio nell'entrare in mare con solo una mezza-muta da 3mm.

Anche questa volta ci siamo distinti ed è stato apprezzato il lavoro svolto da parte dei Docenti/Maestri e soprattutto quello svolto da parte dei neo "Assistenti Bagnanti FISA".

GRAZIE RAGAZZI,

                        Francesco Cannizzaro.

Anche la FISA a Camerino a portare doni di Natale ai terremotati.

Anche un pilota della FISA a Camerino a portare doni di Natale ai terremotati.

 quad natale

Con l’Associazione “Io Non Crollo” nella “Combriccola Toscana” anche il quad di “Terra dei Quad” pilotato da Luca Santucci.

Luca è da molto che collabora con la Federazione Italiana Salvamento Acquatico, che studia metodi di intervento con il particolare Quad Ambulanza e che si adopera nelle dimostrazioni di salvamento a mare della federazione in giro per la Toscana e non solo.

quad ambulanza con i regali

La combriccola toscana: Associazione Barazzina e Misericordia di Impruneta hanno raccolto un gran numero di doni destinati ai bambini delle zone colpite dal sisma.

Sono stati i Quad a percorrere quelle strade difficili da attraversare per arrivare a Camerino.

Un’avventura tipica dello spirito della F.I.S.A.

Un’esperienza unica, una di quelle in cui ricevi più di quanto dai, perché ......

I sorrisi di tutti i bimbi non hanno prezzo.

consegna dei regali

Auguri a tutti.

DIPORTO SICURO.....II° FASE!!!

DOPO AVER FATTO INFORMAZIONE SI PASSA ALLA FASE 2....FORMAZIONE!!

ATTIVITA' PRATICHE, CONOSCENZA DELLE DOTAZIONI DI BORDO, 1° SOCCORSO..

PER ADESIONI 333 6406200 F.I.S.A. BASILICATA, Vincenzo Pastore.

Allegati:
Scarica questo file (DIPORTO.png)DIPORTO.png[ ]

Nei banchi di scuola dell’istituto Tecnico Nautico Einaudi Fiorillo di Carrara la Federazione Italiana Salvamento Acquatico parla d'Alluvione.

Nei banchi di scuola dell’istituto Tecnico Nautico Einaudi Fiorillo di Carrara (MS) la Federazione Italiana Salvamento Acquatico parla d'Alluvione.

Un problema che troppo spesso tocca la nostra provincia.

Parlare di un evento così triste è l'inizio della ricerca di una soluzione o semplicemente un modo per renderlo meno pericoloso: “essere consapevoli e preparati è il modo migliore per rischiare di meno”.

Alla domanda “Qualcuno di voi è stato colpito dall'Alluvione?”  Molti ragazzi con un velo di malinconia negli occhi ha alzato la mano.

Qualcuno di loro, colto nel vivo, ha addirittura raccontato brevemente la sua storia.

Nell'incontro è stato spiegato che “Il rischio alluvioni in Europa raddoppierà nei prossimi 40 anni” ma anche cose molto più semplici e pratiche ……. quelle che ti salvano la vita! Quelle che fanno in modo che si risolva il problema od almeno non evolva in qualcosa di più grosso e pericoloso.

Il relatore della F.I.S.A. si è soffermato a parlare anche del Piano Comunale d'Emergenza, sulla Protezione Civile e i metodi d'allertamento.

Alla fine dell'incontro un applauso spontaneo ha pienamente gratificato lo staff della Federazione.

Fuori onda, alcuni professori si sono fermati a raccontare la loro esperienza d'alluvionati.

Questo incontro fortemente voluto dalla Direttrice della sede Claudia Moizo e dal Professore Alberto Ricci è un piccolo seme che assolutamente deve maturare nelle prossime generazioni.

 La F.I.S.A. prepara percorsi formativi per diventare Assistente Bagnanti, Soccorritore Fluviale e Alluvionale, Operatore di Moto d'Acqua da Soccorso e tutti quei Brevetti indispensabili per poter fare Soccorso in Acqua-

La Federazione per questa opportunità ringrazia la scuola e tutti gli studenti e ricorda a chiunque ne voglia sapere di più, compreso altre scuole che può chiamare il numero 3473050640.

 

Livorno: premiazione alunni scuola Micali

Questa mattina  18/11/2016 presso  la Scuola Secondaria di primo grado “G.Micali” Via G. Marradi 120 – Livorno si è tenuta  la premiazione dei migliori disegni realizzati dagli alunni nell’ambito della manifestazione “Livorno e il mare”, sicurezza, sport e ambiente svolta il 25 settembre scorso presso la  spiaggia comunale dei Tre Ponti organizzato dalla FISA Federazione Italiana Salvamento Acquatico.

Una commissione esaminatrice presieduta dalla Professoressa Cristina Pasquini hanno individuato i disegni che si sono aggiudicati il primo e secondo premio. Lavoro non facile visto  che tutti i ragazzi hanno espresso la loro creatività artistica in modo eccellente.

I premiati dalla FISA Federazione Italiana Salvamento Acquatico sono andati a:

 Per il 1° PREMIO: 

FOSSI EDOARDO Cl. 1F  

FILIPPO RAZZAUTI cl. IIF

SOFIA MORETTI cl. IIIF

EMMA POLI cl. 1C

BERSI MATILDE cl.2C

ANTICO VERONICA cl.1D

EMMA GIOVANNESCHI cl.2D

 

Per il 2 PREMIO

LUCA FRANCHI cl.1F

FEDERICO ANDOLFI cl.2F

BENEDETTINI GIULIA cl.3F

COSTANZA BENNINI INSIEME A MARC MATHILDE cl.2C

ESPOSITO SARA Cl.2c

MORI MARIA VITTORIA Cl.2c

FORTI MARCO cl.1D

DAVIDE PASSARO cl. 2D

 Alla premiazione hanno partecipato il Resp.Reginale Toscana della FISA Perrotta Gian Carlo, una Rappresentanza della Guardia Costiera di Livorno nella persona dell’Ufficiale Sig. Venanzi e del Sottufficiale Sig. Cirigliano,  per il comune il Sig. Loddo Armando dell’ufficio Demanio e naturalmente la collaboratrice dell’istituto “G.Micali” professoressa Monica Ceccarini, la professoressa Pasquini e le altre professoresse dell’istituto.

 L’evento rientra in un programma di informazione e formazione portato avanti dalla FISA nell’ambito della sicurezza e della conoscenza e rispetto del mare all’interno delle scuole di ogni ordine e grado.

 

quando l'unione fà la differenza

ARCO JONICO IN FERMENTO...DIPORTO SICURO F.I.S.A. IN PRIMA LINEA...D'ORIZONTE.

Allegati:
Scarica questo file (002.jpg)002.jpg[ ]
Scarica questo file (Cattura 16.PNG)Cattura 16.PNG[ ]

"DIPORTO SICURO 12.11.2016.POLICORO (MT)"

ARCO JONICO INSIEME PER UN PROGETTO UNICO...DIPORTO SICURO, LA F.I.S.A. COME ORGANIZZAZIONE UNICA SULLE INFORMAZIONI E FORMAZIONE PER ANDARE PER MARE IN SICUREZZA

"DIPORTO SICURO"

INFORMARE-FORMARE, dare consapevolezza che in mare bisogna essere sempre pronti e noi della FF.I.S.A. mettiamo a disposizione il nostro sapere al fine di prevenire incidenti acquatici trasormando un pericolante in soccorritore...

Allegati:
Scarica questo file (DIPORTO.png)DIPORTO.png[ ]

quando informazione e formazione fanno la differenza.

F.I.S.A. GLI SPECIALISTI DEL SOCCORSO ACQUATICO

Allegati:
Scarica questo file (SL370049.JPG)SL370049.JPG[ ]
Scarica questo file (SL370117.JPG)SL370117.JPG[ ]
Scarica questo file (SL370251.JPG)SL370251.JPG[ ]

sempre una bracciata avanti

quando si opera in mare bisogna anche collaborare e avere le attrezzature giuste....

il trasbordo di un pericolante su imbarcazione non è cosa facile ma basta conoscere le attrezzature per risolvere l'inconveniente....F.I.S.A. conoscenza e formazione fa parte del nostro modo di operare e formare.

Allegati:
Scarica questo file (continua otranto.PNG)continua otranto.PNG[ ]

Login

I nostri contatti

Indirizzo postale:

PIAZZALE ALDO MORO 2 SAN BENEDETTO DEL TRONTO 63074 (AP) 

tel. 349-5754157 

Fax : 363392520586 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Documenti

Facebook

Dalla fotogallery




Google+

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.6 templates web hosting Valid XHTML and CSS.