Fluvial Rescue

Share

 

 

 

 

In Trentino è aperta la nostra scola federale Fluvial Rescue. La Scuola , si è posta come obbiettivo principale quello di portare sempre più in alto lo standard dei suoi soccorritori.

 

La FISA forma soccorritori fluviali specializzati suddivisi in tre livelli:

  

  • Basic 

  • Advance 

  • Master

Le tre qualifiche si distinguono sia per i contenuti che per le capacità che verranno acquisite dagli aspiranti. Quando il soccorritore avrà raggiunto il livello Master potrà diventare FISA FLUVIAL RESCUE INSTRUCTOR, che gli permetterà di divulgare le tecniche ed i protocolli nelle zone di sua competenza. Con il conseguimento di ogni brevetto il soccorritore sarà in grado di analizzare i rischi ed i pericoli connessi e soprattutto di essere consapevole dei propri limiti. Tutti questi elementi porteranno ad un lavoro di squadra ottimale, ma soprattutto ad uno standard elevato ed un alta percentuale di successi.

 

Per la Scuola FISA Fiumi e Torrenti è stato indispensabile suddividere la specializzazione su tre livelli, tutto questo per i vari temi da affrontare e le svariate problematiche inerenti al soccorso in "acque Vive". La crescita individuale di ogni soccorritore nelle tre specializzazioni sarà graduale, e al termine di questo percorso il soccorritore Fluvial Rescue sarà in grado di analizzare i rischi ed i pericoli connessi e soprattutto di essere consapevole dei propri limiti.

Per informazioni:

Andrea Omezzolli

328 8774382

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 

REQUISITI PRELIMINARI 

 

L'obbiettivo principale della Scuola Fiumi e Torrenti FISA è formare soccorritori riconosciuti e specializzati nel settore del soccorso fluviale e potranno avere i seguenti compiti:

 • Mettere in sicurezza civili che verranno evacuati o sfollati; 

• Ricerca e recupero di persone in torrenti, fiumi e zone alluvionate; 

• Presidiare ponti e zone strategiche durante lo sfollamento di civili o personale di P.C.; 

• Mettere in sicurezza personale di VVF, PC e civili durante il rinforzo argini; 

• Assistenza a personale addetto ai lavori su argini e sponde; 

• Assistenza a gare sportive. 

Il FISA FLUVIAL RESCUE (Basic, Advance e Master) èiscritto nelle liste della Protezione Civile Nazionale quindi potràessere allarmato dalla stessa per apportare il suo contributo in caso di necessità.

 Durante un esondazione o un alluvione i soccorritori potranno raggiungere il luogo dell’evento ed essere impiegati con le seguenti modalità: 

• Trasportati con mezzi in accordo con altri enti; 

• Trasportati con mezzi anfibi della FISA, o qualsiasi altro mezzo messo a disposizione dalla Federazione; 

• Mettere in sicurezza e aiutare le persone che verranno evacuate o sfollate; 

• Presidiare ponti e zone strategiche durante Io sfollamento e l'evacuazione di civili e/o volontari di P.C.; 

• Mettere in sicurezza il personale V.V.F. o della P.C. durante il rinforzo di argini (es. torrenti, fiumi, laghi, ecc.);

• Ricerca e recupero di persone in torrenti, fiumi, laghi, o zone alluvionate.

La Scuola Federale FISA Fiumi e Torrenti, si è posta come obbiettivo principale quello di portare sempre più in alto Io standard dei suoi soccorritori. Per poter ottenere questo e concretizzare tutto ciò è stato deciso dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico di dare accesso al Brevetto Fluvial Rescue a tutte le persone (di età maggiore), con i seguenti requisiti minimi:

  • FLUVIAL RESCUE BASIC: Gli aspiranti devono superare una prova di ammissione per verificare le capacità natatorie.

  • FLUVIAL RESCUE ADVANCE: Il soccorritore deve aver conseguito sia il livello BASIC (base) che il Brevetto di Assistente Bagnanti Piscina FISA e che gli stessi siano in corso di validità.

  • FLUVIAL RESCUE MASTER: Il soccorritore deve aver conseguito sia il livello ADVANCE (avanzato) che il Brevetto di Assistente Bagnanti Mare FISA e che gli stessi siano in corso di validità.

  • ISTRUTTORE: il soccorritore deve aver conseguito il livello MASTER (specialista), il Brevetto di Assistente Bagnanti Mare FISA e la patente nautica e che gli stessi siano in corso di validità.

 

I requisiti posti dalla nostra Scuola alzano notevolmente lo standard del Fluvial Rescue ed allo stesso tempo restringono notevolmente il bacino d'utenza penalizzando la scuola in termini numerici in quanto per accedere al brevetto Advance e Master non è sufficiente solamente come richiesto da altre scuole specializzate nel settore "di sapere nuotare". Questa scelta risulta essere doverosa viste le varie problematiche inerenti al soccorso in acqua vive, i gradi di difficoltà variano con il livello d’acqua (portata, conformazione e pendenza del fiume).

Durante un intervento il soccorritore per vari motivi potrà trovarsi nella situazione di togliersi in acqua il Jacket di salvataggio, trattenere il respiro (apnea), e anche all'occorrenza raggiungere la riva a nuoto, o distanze più prolungate senza supporti di galleggiamento. Per questo motivo, nuotare bene, avere una buona galleggiabilità ed essere in grado di trattenere il respiro per dei tempi considerevoli è essenziale.

 

 

 


 

OBIETTIVI

 

L'obbiettivo principale della Scuola Fiumi e Torrenti FISA èformare soccorritori riconosciuti e specializzati nel settore del soccorso fluviale e potranno avere i seguenti compiti:

• Mettere in sicurezza civili che verranno evacuati o sfollati;

• Ricerca e recupero di persone in torrenti, fiumi e zone alluvionate;

• Presidiare ponti e zone strategiche durante lo sfollamento di civili o personale di P.C.;

• Mettere in sicurezza personale di VVF, PC e civili durante il rinforzo argini;

• Assistenza a personale addetto ai lavori su argini e sponde;

• Assistenza a gare sportive.

 

Il FISA FLUVIAL RESCUE (Basic, Advance e Master) èiscritto nelle liste della Protezione Civile Nazionale quindi potràessere allarmato dalla stessa per apportare il suo contributo in caso di necessità.

Durante un esondazione o un alluvione i soccorritori potranno raggiungere il luogo dell’evento ed essere impiegati con le seguenti modalità:

• Trasportati con mezzi in accordo con altri enti;

• Trasportati con mezzi anfibi della FISA, o qualsiasi altro mezzo messo a disposizione dalla Federazione;

• Mettere in sicurezza e aiutare le persone che verranno evacuate o sfollate;

• Presidiare ponti e zone strategiche durante Io sfollamento e l'evacuazione di civili e/o volontari di P.C.;

• Mettere in sicurezza il personale V.V.F. o della P.C. durante il rinforzo di argini (es. torrenti, fiumi, laghi, ecc.);

• Ricerca e recupero di persone in torrenti, fiumi, laghi, o zone alluvionate.