NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

RICONOSCIMENTI

Ultime News

-CLIFF DIVING-

Written on 14/11/2018, 18:52 by vincenzopastore
cliff-divingCI SIAMO SEMPRE....

Online

No

Avviso

Formazione Rescue Board

Share

 

SCUOLA RESCUE BOARD

 

La tavola di salvataggio o Rescue Board è uno dei più recenti attrezzi di salvataggio introdotta negli ultimi anni nel nostro paese, mentre è un mezzo molto utilizzato già da molti anni negli Stati Uniti, in Australia e in altri paesi che prevalentemente si affacciano sull’oceano.

 In Italia sta avendo sempre più diffusione, visto la sua enorme versatilità nell’approccio al salvataggio, tanto che la nostra Federazione si è interessata alla formazione degli assistenti bagnanti e le Capitanerie di Porto, ne stanno incoraggiando l’utilizzo, prova evidente la creazione di questa scuola federale FISA.

Naturalmente il nome e la forma non devono ingannare, la rescue board ha infatti poco a che vedere con la classica tavola da windsurf o da onda che si può trovare sulle nostre spiagge, essendo stata costruita appositamente allo scopo.

 Questo non toglie che in caso di emergenza non si possano utilizzare le tavole normali, a patto che rispondano ad alcuni requisiti.

 Da tenere presente inoltre che la tavola è di arduo utilizzo in mezzo ai frangenti e può diventare addirittura molto pericolosa, nel caso in cui se ne dovesse perdere il controllo, quindi tale utilizzo in queste estreme condizioni è consigliato solo agli assistenti bagnanti che possiedano un’ottima padronanza dello strumento. 

Si comporta egregiamente invece in acqua calma e può fornire galleggiabilità a più di un pericolante.

 Pertanto, in base alle condizioni sopraesposte, una normale tavola da surf può essere utilizzata se non fosse disponibile un mezzo più idoneo come la Rescue Board o nell’eventualità di compiere un rapido giro di controllo, ad esempio dietro le barriere frangiflutti o i moli, a patto che le condizioni meteo marine siano favorevoli.

 Quindi nel momento in cui si inserisce tale attrezzatura come mezzo di salvataggio, è consigliabile partecipare ad un corso di formazione per l’utilizzo specifico e tenersi in costante allenamento.

 Per informazioni scrivere a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 



Google+

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.6 templates web hosting Valid XHTML and CSS.